MUSIC ART PARK FVG

a cura di Eva Basso e Agnese Toniutti
original idea by Eva Basso
organizzato da Arteventi
con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (Tolmezzo Città Alpina 2017)
prima edizione: 2018


Music Art Park FVG è un progetto site-specific e nasce per valorizzare in chiave interdisciplinare il patrimonio culturale della Carnia, zona montana dell’alto Friuli Venezia Giulia, e nello specifico dell’Art Park (Collezione Egidio Marzona) di Verzegnis (Ud). Il progetto, alla sua prima edizione, esplora le possibilità offerte dal dialogo e dalla compenetrazione di musica e arte contemporanea. La proposta musicale legata alla experimental e minimal music, in sintonia con la poetica degli artisti presenti nella Collezione Marzona, è di raro ascolto e può coinvolgere pubblici diversi essendo inoltre fruibile in un contesto libero da barriere come un giardino racchiuso tra le case di un piccolo paese. Il pubblico sarà così chiamato a lasciarsi trasportare dal flusso delle performance musicali con la curiosità che propria dei più piccoli. Ma Music Art Park FVG non è solo musica: escursioni con gli artisti, visite guidate, attività per i più piccoli, talk e performance. Coerentemente con la nostra personale ricerca in ambito curatoriale e musicale il progetto non si limita a creare un evento che venga ospitato in Carnia ma a vuole riflettere sul ruolo di centri considerati minori nel panorama culturale italiano cercando di abbattere quella distanza che spesso si frappone tra il pubblico e le diverse espressioni della contemporaneità. Abitando il territorio come luogo di relazioni e di forze sollecitabili, MAP FVG è un progetto partecipativo volto a creare valori condivisi grazie al coinvolgimento della comunità locale e delle realtà che animano il territorio. Vista la natura della Collezione Marzona, il progetto è aperto inoltre a un dialogo internazionale proprio anche di una terra di confine come quella del Friuli Venezia Giulia.

Se le installazioni di Land Art sono la parte solida, visibile e lineare dell’Art Park, la musica sarà la componente fluida, invisibile e imprevedibile di Music Art Park FVG. Sabato 23 i musicisti di MAP, interpreti che da anni approfondiscono con passione ed entusiasmo il lato più “incontenibile” della musica d’avanguardia, “adotteranno” ciascuno un’opera del parco e la faranno risuonare con composizioni nate nel periodo in cui quelle stesse opere sono state create. Musicisti e artisti, negli anni ’60 e oltre, condividevano volentieri percorsi creativi, visioni della vita e a volte la stessa quotidianità, spalleggiandosi e ispirandosi l’un l’altro senza distinzioni tra le rispettive forme d’arte; le loro opere guardavano spesso nella stessa direzione. Tra i tanti compositori in programma, nomi celeberrimi della minimal ed experimental music come Steve Reich, Philip Glass e Morton Feldman, assieme ad altri meno noti al grande pubblico come Tom Johnson, Marc Sabat e l’artista Fluxus Dick Higgins, a cui verrà dedicato un approfondimento domenica 24 giugno. Il pubblico sarà invitato a dis-orientarsi in libertà, immerso nel verde del parco e nel flusso musicale, che comprenderà prime esecuzioni, improvvisazioni e momenti performativi in perfetto stile happening cageano. E proprio per gli appassionati di John Cage, una chicca: l’esecuzione, a quasi 60 anni di distanza, di due dei tre pezzi performativi eseguiti dal compositore americano alla trasmissione televisiva Lascia o Raddoppia al cospetto di un inossidabile – ma perplesso – Mike Bongiorno. Dopo il calar del sole un momento tutto dedicato alle sonorità inusuali della Just Intonation, omaggio attuale al La Monte Young degli anni ’60, circondati dagli impasti timbrici di sax ed elettronica e dalle opere visive di conceptual art della casa-museo del collezionista Egidio Marzona. Domenica 24, durante il talk del pomeriggio dedicato al movimento artistico internazionale Fluxus e alla collezione Marzona, l’ensemble dei musicisti farà da contrappunto sonoro alla conversazione, con un pizzico di leggerezza e l’aiuto del pubblico. Insomma, due giornate all’aria aperta per il piacere di perdere un po’ i confini, ascoltare l’arte e guardare la musica, e poi interpretare secondo il proprio gusto… liberi tra suoni e forme.

CURATELA e DIREZIONE MUSICALE



EVA BASSO
Il suo percorso di studi è caratterizzato dal connubio tra arte/musica, economia e nuove tecnologie. Dopo la Laurea in Economia e Gestione della Arti e delle Attività Culturali, con specializzazione in musei e mostre temporanee, presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, consegue il diploma IFTS in Digital Media Specialist e il Master in Curatore museale e di eventi a Roma. Ha collaborato con alcune delle maggiori Istituzioni ed Organizzazioni Culturali tra cui la Fondazione La Biennale di Venezia, la Peggy Guggenheim Collection, l’US Pavilion (Guggenheim Foundation), Linea d’Ombra e con alcune aziende di telecomunicazioni in qualità di ricercatrice (Telecom Italia), grafica e sviluppatrice front-end. Dal 2016 fa parte di BUTIK Collective, collettivo curatoriale e di ricerca di cui è co-fondatrice, che opera in diverse Regioni italiane, tra cui il Friuli Venezia Giulia, con la volontà di portare l’arte contemporanea in territori apparentemente marginali e lontani dalle influenze dei grandi centri culturali. La sua ricerca in ambito artistico si concentra principalmente sul rapporto fra la pratica artistica contemporanea e lo spazio pubblico e nello spazio grigio che vede la contaminazione fra diverse discipline artistiche (in particolare arti visive e musica) e le nuove tecnologie. Attualmente lavora come curatrice e ricercatrice indipendente e collabora con la Fondazione La Biennale di Venezia e la rivista Exibart.


AGNESE TONIUTTI
Diplomata in pianoforte al Conservatorio di Udine, e poi con il massimo dei voti al Conservatorio “B.Marcello” di Venezia con una tesi incentrata sull’opera di Giacinto Scelsi, si perfeziona in diversi seminari pianistici e cameristici tenuti tra gli altri da Francois-Joel Thiollier, Massimiliano Damerini, Lya De Barberiis, Pamela Mia Paul. Nell’attività concertistica si concentra nella ricerca di una strada non convenzionale di comunicazione con il pubblico, tramite accostamenti di generi musicali apparentemente in contrasto, intersecati ad altre discipline artistiche (recitazione, danza, fotografia, arti visive e videoarte) nell’ambito del repertorio contemporaneo, con attenzione particolare per le opere di giovani compositori. Si e’ esibita come solista e camerista in Italia, Austria, Svizzera, Germania, Ungheria e Stati Uniti, in diverse sale tra cui la Sala Wiener del Mozarteum di Salisburgo, Palazzo Cavagnis a Venezia, il Teatro Strehler di Milano, il Teatro Duse di Bologna, il Palazzo dei Congressi di Lugano, la Kammermusiksaal dell’Università della Musica di Stoccarda, la Recital Hall della University of North Texas, per la serie di concerti di musica contemporanea Music Now Events (Denton, Texas), Komponisten Colloquium (Oldenburg, Germania), per Angelica – Centro di Ricerca Musicale (Bologna), ALL FRONTIERS (Gorizia), e Italien Musiziert (Stoccarda, Germania).

ORGANIZZAZIONE



La COOPERATIVA ARTEVENTI dal 1998 lavora nell’ambito della cultura e dell’educazione, svolgendo da un lato servizi in teatri, musei, mostre, e in generale strutture aperte al pubblico, e dall’altro attività di spettacolo e attività didattiche basate sulla metodologia teatrale. Nello specifico cura servizi di: accoglienza al pubblico, biglietteria, bookshop, promozione on-line e cartacea, gestione emergenze, produzione di audioguide, visite guidate, organizzazione di eventi collaterali, attività didattiche per le scuole, laboratori per famiglie, animazioni per bambini. Produce e realizza spettacoli per bambini, letture, speakeraggio, teatralizzazioni etc. per ogni tipo di evento o di produzione. Svolge, inoltre, servizi di informazione e promozione, anche on-line, per le maggiori manifestazioni nelle quali lavora.
 Arteventi nel 2016 ha aperto al suo interno un’agenzia viaggi di incoming; l’agenzia nasce con lo 
scopo di offrire sostegno alle azioni di promozione legate alle attività culturali di musei e sedi
 espositive con le quali collabora, che necessitano di creare una rete per incrementare il numero di
 visitatori attraverso l’aumento del flusso turistico.


Didattica Museale: progettazione e conduzione di percorsi di visita accompagnata e laboratori didattici rivolti all’infanzia e al pubblico adulto, con decennale esperienza presso Musei ed esposizioni temporanee. Svolge inoltre percorsi e laboratori didattici propedeutici alla visita a Musei ed esposizioni temporanee presso le istituzioni scolastiche. Arteventi propone inoltre corsi di formazione sulla didattica dell’arte rivolti a docenti e operatori culturali.
Musei e Esposizioni:accoglienza al pubblico, biglietteria, bookshop, promozione, gestione emergenze, produzione di audioguide, visite guidate, organizzazione di eventi collaterali, attività didattiche per le scuole, laboratori per famiglie con bambini.
Manifestazioni e Spettacoli: servizi per le manifestazioni al chiuso e all’aperto, anche relativi alla sicurezza e organizza in proprio vari tipi di eventi. Produce e realizza spettacoli per bambini. Garantisce supporto con letture, speakeraggio, teatralizzazioni etc. per ogni tipo di evento o di produzione.

STAFF & PARTNERS



Organizzazione: Arteventi Soc. Coop. / Original Idea by: Eva Basso / Curators: Eva Basso e Agnese Toniutti / Direzione Musicale: Agnese Toniutti / Art Park di Villa di Verzegnis (Rete Museale Carnia Musei) – Collezione Egidio Marzona / Assistente di Produzione: Laura Boeri /  Copywriting: Krishna Del Toso / Graphic design: Silvia Blazina / Web Design: Eva Basso / Foto: Francesco Zanet, Barbara Dorigo (CCV) e Eva Basso / Video: Marco De Piccoli, Roberto Zabette e Lapsus Video (Aniello Sgambati) / Social Media: Elisa Furlan e Alessandra Di Lello / Didattica: Arteventi Soc. Coop. e UnderArt / Direzione Tecnica: Marco Melchior / Ufficio Stampa: Lara Facco e Chiara Pippo (locale) / Hanno collaborato anche: Marino Corti, tutti i ragazzi del Circolo Culturale Pio Frezza di Verzegnis, Francesco Marzona, Laura Facini, Eleonora Bertolani, gli abitanti di Verzegnis e della Carnia…


Artisti di MAP FVG: Deborah Walker (cello), Alessandra Giura Longo (flauto), Christian Pruvost (tromba), Agnese Toniutti (piano), Special Cage : Veniero Rizzardi (regia), Paolo Zavagna (regia del suono), Werner Durand (sax), Antonio Della Marina (elettronica) e Isabella Pers (artista)
Talk after MAP FVG: Cristina Burelli (Libreria Martincigh), Michela Lupieri
PartnersRegione Friuli Venezia Giulia / Bando Tolmezzo Città Alpina 2017, Comune di Verzegnis, UTI della Carnia – Rete Museale Carnia Musei
Circolo Culturale Pio Frezza, Salotto Musicale FVG, Conservatorio “B.Marcello” di Venezia, Scuola di Elettronica del Conservatorio “B.Marcello” di Venezia, Ecouter Le Monde RFI, Slow Food – Gianni Cosetti, BUTIK Collective, APS EAST Village, Circolo Culturale Spilimbergomusica, Radio Onde Furlane, Associazione Coro POP Magico, Ephotography.it, Lapsus Video, Libreria Martincigh, Comune di Treppo-Ligosullo, Under Art Società Cooperativa Sociale, Osteria Stella d’Oro di Villa di Verzegnis
Luoghi: Art Park (Collezione Egidio Marzona) di Villa di Verzegnis (Ud), Case-Museo Famiglia Marzona a Villa di Verzegnis (Ud), Museo Carnico delle Arti Popolari di Tolmezzo (Ud), Galleria d’Arte Moderna “Enrico De Cillia” di Treppo Carnico (Ud), Cava del Marmo Rosso di Verzegnis

Un grazie speciale a Egidio Marzona, Daniel e Anna Roberta Marzona, Monika Branicka